Diario di bordo, 25.05.2021. Da Cartagena a Menorca

Eccoci ad effettuare l’ultima tratta prima di spiccare il volo, attraversare il canale che divide le Baleari dalla Sardegna ed entrare così, finalmente, in acque italiane.

Gli ultimi giorni, dopo un primo approccio amichevole del Mediterraneo, sono stati abbastanza vari dal punto di vista meteo, talvolta mettendoci alla prova. Alla fine però siamo arrivati a Mahon, la capitale di Menorca.

Navigare da Cartagena alle Baleari e poi tra le isole fino al trampolino che ci porterà nelle patrie acque ci ha sorpreso, con costanti cambi di vento e di mare. Se l’Oceano è abbastanza prevedibile, il Mediterraneo è decisamente bizzarro e pieno di sorprese, spesso neanche molto piacevoli.

Nel giro di pochi minuti cambia la direzione del vento, rinfresca passando da un leggero 10/15kts. fino a spazzolare la cresta delle onde a 30/35kts. Non c’è da distrarsi in Mediterraneo e la navigazione non è certo rilassante.

Il panorama e la diversità che si incontrano durante il cammino, non hanno pari. Oltre le coste, anche la navigazione più in mare aperto riserva fantastiche sorprese: scivolare sulle onde per ore con intere famiglie di delfini che accompagnano la rotta, giocando con la prua della barca è un’esperienza incredibile.

Adesso, dopo il grande balzo fatto dalle Canarie a Madeira e poi da questa alle coste del Portogallo, ci apprestiamo ad altri giorni di mare aperto.

Mancano circa 350Nm per atterrare al porto di Civitavecchia e secondo i nostri calcoli dovremmo arrivare entro il fine settimana: tre giorni per essere abbracciati dalle Bocche di Bonifacio e un giorno e mezzo per arrivare da lì alle coste laziali. Mettiamoci in marcia.

Massimo Bidetti Leoni

Giornalista, fotoreporter, navigante, libero pensatore. Fiorentino di nascita, affetto da sindrome multipolare, ho una spiccata tendenza misantropa e sono portatore sano di empatia per il mondo animale. Tra l'uomo e il cane, scelgo il secondo. Amo leggere, scrivere e raccontare storie, per immagini e parole. Se non mi trovate sono in mare, sopra o sotto la superficie.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.